FAQs Frequently Asked Questions

Informazioni generali

Quanto è realmente efficace la Riabilitazione?

La Riabilitazione, nel senso più ampio del termine, è efficace nella misura in cui c'è da recuperare una funzione persa, ridotta o assente a causa di infiammazioni, traumi, o lesioni di vario genere, in tutti questi casi si riesce ad ottenere nel maggior numero di situazioni un ottimo risultato, ovviamente a seconda della problematica di partenza e della capacità di recupero del paziente stesso.

Per un consulto meglio rivolgersi ad un Fisioterapista o ad un Fisiatra?

Avendo ognuno le proprie competenze, solitamente il paziente si rivolge prima ad un Fisiatra, il quale, in quanto medico, può consigliare il giusto approccio al problema ed eventualmente prescrivere degli esami (Risonanza Magnetica, TAC, Ecografia o Radiografia), in seguito ci si rivolge ad un Fisioterapista per concordare il trattamento riabilitativo più indicato al fine di raggiungere il miglior risultato nel minor tempo possibile.

Informazioni sulle terapie

Ci sono controindicazioni ad eseguire un trattamento strumentale?

Fortunatametne la moderna tecnologia ha fornito una serie di alternative alle varie problematiche che il paziente può porre, questo al fine di garantire anche in situazioni quali ad esempio gravidanze, cardiopatie, presenza di bypass e via dicendo un valido piano terapeutico funzionale alle necessità del paziente.

Una volta raggiunto il risultato, cosa bisogna fare per mantenerlo?

Raggiunto il risultato è opportuno, di solito un paio di volte l'anno in corrisponenza dei cambi di stagione, fare dei cicli di trattamento preventivo, in modo da evitare che possa ripresentarsi la fase acuta della patologia.

E’ possibile fare più trattamenti in contemporanea?

Il trattamento manuale molto di frequente viene associato ad uno strumentale per ottenere un risultato ottimale, è possibile anche associare più trattamenti strumentali senza alcuna controindicazione (a seconda della patologia da trattare).

Quanto dura un trattamento manuale?

Dipende ovviamente dal tipo di trattamento indicato per la risoluzione del problema del paziente, tuttavia nessun trattamento dura meno di 30 minuti in quanto al di sotto di questa soglia solitamente il trattamento risulta meno efficace.

La Terapia Strumentale può risolvere un problema in breve tempo?

La T.S (Laser, Tecar, Ultrasuoni) con le moderne tecnologie ha fatto un grosso balzo in avanti, infiammazioni acute, lesioni, distorsioni possono essere ad oggi trattate con grande efficacia in brevissimo tempo, da sole o associate ad un trattamento manuale indicato, solitamente un risultato apprezzabile lo si ottiene già con i primmi 2/3 trattamenti (a seconda della risposta organica del paziente).

Informazioni specifiche

E’ possibile fare terapia quando è in atto una infiammazione acuta?

In questo caso, non potendo per ovvi motivi trattare o manipolare la zona infiammata, si opta per un buon trattamento strumentale il cui scopo è ridorre immediatamente la sintomatologia dolorosa dovuta all'infiammazione, per poi procedere con il trattamento manuale più indicato.

E’ possibile fare terapia immediatamente dopo un intervento di chirurgia ortopedica?

Studi condotti negli ultimi anni hanno accertato che il nemico n° 1 del paziente che ha subito un intervento di chirurgia ortopedica è proprio l'immobilità, oggigiorno dunque si tende non solo ad iniziare dopo i primi 2 o 3 giorni dall'intervento un buon piano terapeutico riabilitativo, ma addirittura ad effettuare una “preparazione” all'intervento nelle settimane che precedono l'intervento stesso (terapia pre-operatoria).

Quando è realmente necessario ricorrere ad un intervento chirurgico?

Esistono ovviamente casi in cui la lesione (ad esempio ai legamenti del ginocchio o della spalla) è talmente profonda e netta da essere irreversibile, in quel caso è possibile ridurre il dolore e l'infiammazione, ma se non si procede con l'intervento chirurgico il problema tende a recidivare ciclicamente fino a diventare cronico.

Scroll to Top